Qualifica Professionale Acconciatore

durata
Biennale (1800 ore)
sede
Civitavecchia (Roma)
iscrizioni
Numero chiuso
frequenza
Obbligatoria, 20% di assenze
requisiti
18 anni compiuti
Corso Qualifica Professionale Acconciatore certificato Regione Lazio- Civitavecchia Roma

I concetti acquisiti durante le lezioni Teoriche, offriranno uno spunto per la parte Pratica del corso, allo scopo di sostenere l’esame finale e ottenere l’attestato e la Qualifica Professionale di Acconciatore.

Disciplina dell’attività di Acconciatore ai sensi della legge n. 868/2007.

Scarica il programma

Programma

Corso Teorico e Pratico sui concetti fondamentali legati al settore dell'acconciatura.

  • Chimica Cosmetologica
    Con particolare riferimento alla classificazione di tutti i prodotti cosmetici del settore, gli stati fisici della materia e i passaggi di stato, fissativi, tricologici, e per la de/ripigmentazione per specificità del capello; definire ed applicare prodotti chimici e cosmetici rispettando procedure operative e tempi di posa; discernere e prevedere le possibili reazioni del capello sottoposto a cambiamenti di forma e/o colore.
  • Anatomia, Fisiologia, Dermatologia, Igiene
    Con particolare riferimento agli elementi generali compositivi il corpo umano, alla fisiologia dell’apparato tegumentario, al ph, radicali liberi, alle patologie ed alterazioni primarie e secondarie del cuoio capelluto, apparato pilo-sebaceo, sterilizzazione e disinfezione, trasmissione e profilassi delle malattie infettive, principali norme d’igiene personale e ambientale.
  • Tecnica Professionale (Acconciatore)
    Interpretare la specificità stilistica del taglio, adattandola alla morfologia complessiva viso-corpo del cliente; identificare volume e lunghezza della capigliatura per la ripartizione in sezioni; applicare sequenze operative per la realizzazione di forme base, per riprodurre forme e linee di taglio per associazione di schemi operativi; cogliere la personalità del cliente, traducendola in scelta stilistica per l’acconciatura conforme alla fisionomia; valutare il tipo di piega, gli strumenti e i prodotti fissativi per la messa in piega adeguati alla morfologia del capello; applicare modelli per acconciature raccolte e con intrecci, o utilizzando: applicazioni, posticci, ecc..; elaborare soluzioni di look personalizzate ed alla moda, integrando le diverse componenti del taglio, della piega e del colore.
  • Laboratorio (Acconciatore)
    L’allieva in laboratorio metterà in pratica la teoria acquisita, svolgendo operativamente tutte le mansioni inerenti l’attività di estetista, effettuando gli interventi più conformi e funzionali alle caratteristiche fisiche della cliente; utilizzando in modo appropriato i prodotti cosmetici, le attrezzature e le apparecchiature elettromeccaniche consentite dalla legge.Pertanto la formazione in laboratorio verterà ad eseguire tutti i trattamenti estetici al corpo:
    • Shampoo: conoscenza dei vari tipi di shampoo, scelta dello shampoo in base al tipo di capelli, diluizione dello shampoo a temperatura, tecniche di massaggio drenante, adattamento al cuoio capelluto.
    • Acconciature: acconciature storiche, acconciature fantasia, tecnica di cotonatura, acconciature giono-sera.
    • Messa In Piega (Phon): messa in piega lungo e corto su capelli lisci e ricci, cautele d’uso del phon, criteri di scelta ed uso delle spazzole, tecnica di avvolgimento a phon-spazzola, tecnica di stiraggio, completamento della linea.
    • Messa In Piega (Bigodini): tecniche di montaggio, montaggio ricci piatti, regolazione tempo di asciugatura, pettinatura finale.
    • Ondulazione A Ferro: uso del ferro nella storia, conoscenza dei vari tipi di ferro, tecnica di avvolgimento, tempi di raffreddamento, pettinatura finale.
    • Decolorazione: idoneità del capello al tipo di trattamento, acqua ossigenata, volumi, metodo di applicazione, tipi di decoloranti, tempi di posa e applicazione, creme riequilibranti post-decoloranti.
    • Permanente: evoluzione tecnica e chimica della permanente, presentazione dei prodotti e degli attrezzi di lavoro, metodi diversi di montaggio, processo chimico del tioglicolico, scelta del liquido ondulante, tempi di posa, scelta ed esecuzione del fissaggio neutralizzante, applicazione dei prodotti post-permanente;
    • Colorazione: test per la verifica di allergie, provvedimenti antiallergici, scelta del colore e della tonalità, tecniche di applicazione: riflessanti, shampoo colorante, decolorazione, decappage, pigmentazione, ripigmentazione, mèches, colpi di sole, tempi di posa, applicazione prodotti post-colore.
    • Taglio: conformazione cranica, morfologia del volto, schema dei settori, taglio moda, taglio a rasoio, taglio geometrico a forma: piena, graduata, a strati.
  • Psicologia
    Studia in maniera approfondita le dinamiche interne dell'uomo intese come motivazioni consce e inconsce che spingono il cliente a richiedere determinati prodotti e servizi per raggiungere un certo grado di bellezza.L'estetista, infatti, si relazione con il cliente al momento dell'incontro e dell'accoglienza, decodifica le problematiche fisiche, la conduzione della vita quotidiana accompagnata spesso da stress, per adottare comportamenti adeguati ad ogni situazione ed esigenza al fine di portare il cliente al proprio benessere psico-fisico.
  • Diritto sulle materie contrattuali e del lavoro
    La disciplina dà una formazione teorico-culturale integrativa alla professione; con l’obiettivo di conoscere la legislazione contrattuale e del lavoro, le norme che regolano i rapporti nel lavoro, la normativa riguardante l’igiene del lavoro, la prevenzione degli infortuni, al fine di esercitare la professione di Estetista nel rispetto della sicurezza e norme vigenti; nonché la conoscenza di elementi essenziali dell’organizzazione del nostro paese.
  • Organizzazione Aziendale e normativa di settore per l’esercizio dell’attività
    Lo studio di tale disciplina permette una conoscenza alla professione dell’artigiano, conoscere le leggi inerenti l’attività di Estetista, la normativa che disciplina lo scambio delle merci e la prestazione dei servizi, al fine di creare, condurre e gestire al meglio la propria attività, svolgendo adempimenti burocratici e gestionali di un centro estetico.
  • Inglese
    Lo studio di tale disciplina è portare gli allievi alla conoscenza delle strutture e funzioni linguistiche principali della lingua attraverso l’assimilazione dell’ascolto, parlato, letto e scritto, al fine di comprendere testi scritti in lingua inglese specializzati nel settore e permettere dialogo con clienti di nazionalità estera.
  • Esame Finale
    Al termine del percorso formativo della Qualifica biennale Estetista, ogni allievo sosterrà un esame teorico-pratico, in presenza di una Commissione Regionale, per verificarne l’acquisizione delle abilità tecnico-pratiche e tecno-culturali acquisite.All’allievo che ha sostenuto con profitto l’esame finale, verrà rilasciata la relativa Qualifica Professionale Acconciatore, riconosciuta dalla legge ai sensi della legge quadro n. 845 del 21 dicembre 1978 e della legge regionale n. 23 del 25 febbraio 1992.
  • Requisiti di ammissione
    18 anni compiuti.
  • Durata del corso
    Biennio formativo di 900 + 900 ore.
  • Frequenza
    Obbligatoria. Le ore di assenza non dovranno superare il 20% sul totale delle ore previste per il corso, secondo quanto stabilito dalla Regione Lazio e Provincia di Roma, il superamento di tale soglia non renderà possibile il superamento dell’anno scolastico e l’ammissione alla prova finale d’esame.

Richiedi informazioni