Tattoo, Piercing, Dermopigmentazione

durata
1100 ore
sede
Civitavecchia (Roma)
iscrizioni
Numero chiuso
frequenza
obbligatoria, 20% assenze
requisiti
18 anni compiuti
Corso Tattoo e Piercing certificato dalla Regione Lazio - Civitavecchia Roma
								

Il consiglio regionale del Lazio ha approvato la legge n. 2 del 03.03.2021  recante “Disposizioni relative alle attività di tatuaggio e piercing”, pubblicata sul BUR n. 23 del 04.03.2021.

L’operatore dovrà svolgere un corso di 1.100 ore, dove è prevista una parte consistente di pratica in materia di Tatuaggio, Piercing e Dermopigmentazione, nella cui rientrano anche il trucco permanente e semipermanente.

La Dermopigmentazione rientra nella definizione del tatuaggio e pertanto solo a seguito della positiva partecipazione al corso potrà essere esercitata la relativa attività.

 

Scarica il programma

Programma

Corso formativo della durata di 1.100 ore per ottenere tutte le competenze necessarie alla professionalizzazione.

  • Chimica Cosmetologica
    Sostanze e metalli d’interesse, al fine di saper scegliere i prodotti e i metalli idonei per l’intervento da attuare. Le procedure operative del tatuaggio, piercing e dermopigmentazione, nonché le modalità d’uso delle apparecchiature e degli strumenti e i prodotti specifici, per eseguire un corretto intervento.
  • Anatomia, Fisiologia, Dermatologia
    Studia la cute e le mucose, al fine di conoscere l’apparato tegumentario, le alterazioni, le allergie, le  infezioni e patologie d’interesse, per saper valutare e scegliere le procedure più appropriate da attuare e riconoscere le manifestazioni cutanee di patologie che non permettono invece gli interventi.
    • Cute e mucose: anatomia macroscopica.
    • Sistema di difesa della cute e delle mucose.
    • La cute infiammata: le infezioni cutanee.
    • Principali agenti infettivi e loro modalità di trasmissione.
    • Principali infezioni a trasmissione parenteral-ematica:
    1. Precauzioni universali.
    2. Profilassi immunitaria (vaccinazioni antiepatite B).
    • Disinfestazione e sterilizzazione, smaltimento dei rifiuti.
    • Chimica delle sostanze impiegate nei tatuaggi; i metalli.
    • Granulomi e cheloidi.
    • Relazioni isomorfe ai portatori di malattie psoriasica e lichen r.plaous.
         
  • Igiene
    La conoscenza delle principali norme d’igiene ambientale, personale nonché del posto e attrezzi da lavoro è fondamentale per lo svolgimento della professione del tatuatore al fine di tutelare la propria immagine ma soprattutto la salute per se e per i propri clienti, attraverso una approfondita conoscenza dei metodi di disinfezione e sterilizzazione. La normativa di settore: le linee guida del Ministero della Sanità 5 febbraio 1998  per l’esecuzione di tatuaggio e piercing in condizioni di sicurezza (allegato 1) nonché il memorandum per chi si sottopone a tali procedure (allegato 3), e la normativa di sicurezza sulla prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro D.Lgs. 626/94 e s.m.
  • Pratica
    Nel rispetto delle norme vigenti, delle regole ordinarie, e in particolare degli standard igienici e norme di sicurezza, svolge le seguenti attività:
    • Informa la clientela dei rischi connessi a tali procedure, applica precise misure igienico sanitarie e misure di sicurezza, preventive, per l’esecuzione delle procedure in assenza di rischi e in tutta sicurezza. Va chiarito che tutti gli oggetti (aghi, puntali, vaschette portacolore, pigmenti, ecc..) sono monouso e sterili, o almeno sterilizzabili. Per maggiore tranquillità è bene rassicurare la cliente che i monouso verranno aperti in sua presenza. Gli apparecchi non direttamente a contatto con la pelle e le altre attrezzature di lavoro vengono lavate tra un trattamento e l’altro con una soluzione disinfettante attiva su gran parte dei batteri, funghi, virus e bacilli, e mantenuti protetti con lampada UV o pellicola trasparente. Prima, durante e dopo il trattamento, la superficie da pigmentare è trattata con un disinfettante, mentre a fine di tutto può venire applicata una crema cicatrizzante e lenitiva. L’operatore porrà in atto tutte le attenzioni per ridurre al minimo le infezioni: lavorerà in un ambiente idoneo e igienicamente in regola, indosserà camice, mascherina e guanti.
    • Esegue le pratiche di tatuaggio ovvero la colorazione permanente della pelle, ottenuta con l’introduzione o penetrazione sottocutanea ed intradermica di pigmenti mediante aghi, al fine di formare disegni o figure indelebili.
    • Esegue la Dermopigmentazione per le sopracciglia, occhi e bocca.
    • Esegue le pratiche del piercing ovvero l’inserimento di anelli e metalli di diversa forma e fattura in varie zone del corpo.
    • Utilizza attrezzi ed apparecchiature elettromeccaniche consentite dalla legge e prodotti specifici.
    • Informa la cliente dei principali rischi per la salute connessi con le pratiche di tatuaggio e piercing, legato ad allergie ai costituenti dei tatuaggi e metalli.
    • Elargisce linee guida post-trattamento, per la prevenzione dei rischi.
     
  • Esame finale
    Al termine del percorso formativo di Tattoo e Piercing, ogni allievo sosterrà un esame teorico-pratico, in presenza di un Rappresentante Regionale, per verificarne l’acquisizione delle abilità tecnico-pratiche e tecno-culturali acquisite. All’allievo che ha sostenuto con profitto l’esame finale, verrà rilasciata la relativa Qualifica Professionale, riconosciuta dalla legge ai sensi della legge quadro n. 845 del 21 dicembre 1978 e della legge regionale n. 23 del 25 febbraio 1992.   L’attestato è obbligatorio per esercenti l’attività.
  • Requisiti di ammissione
    18 anni compiuti e Idoneità psico fisica attestata da certificazioni del servizio medico legale delle ASL di competenza come da  D.G.R.  n° 4796 del 22-09-1998.
  • Durata corso
    1.100 ore.
  • Frequenza
    Obbligatoria. Le ore di assenza non dovranno superare il 20% sul totale delle ore previste per il corso, secondo quanto stabilito dalla Regione Lazio e Provincia di Roma, il superamento di tale soglia non renderà possibile il superamento del corso e l’ammissione alla prova finale d’esame.

Richiedi informazioni